Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:
stop
lunedì 8 febbraio 2016 18:55
Esposto alla Magistratura sulla ex discarica abusiva di Cà Leona in via Eridano. Intanto a Santa Lucia si continuano a coltivare terreni con cemento amianto frantumato.
 
Connetti
Utente:

Password:



Cultura

In Francia le foto di Vidoni sull'Orlando Furioso e sul Cavaliere inesistente

La retrospettiva fotografica dell'artista centese Bruno Vidoni sarà in mostra fino al 27 agosto in Francia alla galerie-musee Marcel Boudu a Sainte Eulalie d'Olt.

L'ATELIER
lunedì 18 luglio 2016 15:25

Giorgio Celli nei panni di Orlando si mette in posa per Bruno Vidoni
Giorgio Celli nei panni di Orlando si mette in posa per Bruno Vidoni

La retrospettiva fotografica dell'artista centese Bruno Vidoni sarà in mostra fino al 27 agosto in Francia alla galerie-musee Marcel Boudu a Sainte Eulalie d'Olt. La mostra, inaugurata il 2 luglio, presenta un momento particolare della produzione fotografica di Vidoni: la realizzazione di scene e di situazioni liberamente ispirate all'Orlando Furioso dell'Ariosto e al Cavaliere Inesistente di Calvino.
Le mostra francese, che si presenta con un piccolo ma prezioso catalogo della Editoriale Sometti di Mantova, ricostruisce in parte la grande mostra itinerante organizzata nel 1987 dal Museo Etnografico di Ferrara e intitolata "Sulle tracce di Orlando: leggende e luoghi carolingi in Italia".
Quella mostra faceva il punto su una campagna di ricerche etnografiche sulla persistenza della poesia epica carolingia nella cultura popolare orale italiana.
Nell'ambito di quel progetto, che prevedeva anche la presenza di opere di artisti contemporanei che si ispiravano all'Ariosto e alla poesia epica, Bruno Vidoni partecipò con una suggestiva installazione di armature vuote ispirate liberamente ai personaggi ariosteschi e al Cavaliere Inesistente di Calvino.
In quella cornice scenografica presentò anche sue opere pittoriche precedenti, nelle quali armature, cavalli immobili e castelli in rovina caratterizzavano paesaggi metafisici, e sue fotografie recenti - appunto queste, riscoperte e riedite nella mostra francese - nelle quali i suoi amici si prestavano a vestire i panni degli eroi e delle maghe dell'Ariosto. Nella foto qui riprodotta dalla pagina 13 del catalogo un Giorgio Celli nei panni di Orlando si mette in posa per Bruno Vidoni.
La mostra francese, aperta, ripetiamo, fino al 27 agosto, nasce dalla collaborazione fra il Museo Marcel Boudou, la Galleria L'ARCHE di Sait Genez d'Olt, il Comune di Argenta, il Comune di Ferrara, la Casa Vidoni di Cento e l'Associazione Culturale Accademia d'Arte Città di Ferrara.
Su Vidoni fotografo nel 2011 l'Associazione culturale L'ATELIER di San Giovanni in Persiceto aveva allestito una suggestiva mostra filologica ("Gli Arcani") con un bel catalogo.

Biografia e poetica di Bruno Vidoni. Clicca QUI