Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:
stop
lunedì 8 febbraio 2016 18:55
Esposto alla Magistratura sulla ex discarica abusiva di Cà Leona in via Eridano. Intanto a Santa Lucia si continuano a coltivare terreni con cemento amianto frantumato.
 
Connetti
Utente:

Password:



General

Una giornata insieme a volontarie e gatti dell'Enpa di Persiceto

Solo 30 euro l'anno per adottare a distanza un gatto, ma molti felini, accolti in casa, farebbero la felicità di anziani e bambini per la loro affettuosità.

GIACOMO TREPPO
lunedì 28 marzo 2016 11:35

Tigre, un bel gattone pronto per essere adottato (tutte le foto sono di Giacomo Treppo)
Tigre, un bel gattone pronto per essere adottato (tutte le foto sono di Giacomo Treppo)

Il cielo è grigio, Cristina indossa una tuta e si muove velocemente. Mi metto quelle specie di bustine sopra le scarpe, come se dovessi andare su una scena del crimine ed entro nello stabile all'angolo fra via Costa e via Cappuccini. Mi dice "occhio, sentirai della puzza", ma facevo volontariato al canile tempo fa e non c'è nulla di più puzzolente del "prodotto" di un cane con problemi intestinali.

L'Enpa di Persiceto

Quello che vedo spesso, quando il semaforo dell'incrocio è rosso, come un piccolo stabile brutto e decrepito, è in realtà il cuore di un'associazione di volontariato che conta una trentina di volontarie (principalmente donne e ragazze) e tanti tanti gatti.
E' l'Enpa di San Giovanni in Persiceto, che gestisce le colonie dei felini abbandonati: "Abbiamo la colonia di fianco al cimitero, quella in via Marzocchi dietro la Comet, quella della Maieutica, un'altra vicino alla casa di riposo ed una molto piccola in via Benassi." Ma il cuore di tutto è lì, nel brutto immobile di fianco alla sede della polizia municipale. Lì dentro si trovano, di prima mattina anche la domenica, molte donne che puliscono, pettinano, sostituiscono lettiere e curano amorevolmente gatti vecchi o malati. Sì, perché passa un'oretta e mentre Cristina continua a lavorare senza freni, arriva anche Fabio, il vice presidente che accompagna una giovane ragazza di Cento, il suo fidanzato più defilato. "Ciao, avevo preso qui un gattino un anno fa. Vivo in una zona residenziale, pochi rischi, ma lo hanno investito ed è morto. Mi ero molto affezionata. vorrei un gattino piccolo."

Accoglienza e cure per i gatti oggetto di sequestro giudiziario

I gatti sono sempre in pericolo, tanto più in giovane età. A volte non hanno una proficua considerazione dei rischi. E così che Anna, una micina grigio rossa tigrata, ha perso la zampa posteriore. E' nella stanza "ospedaliera", dove stanno i gatti da curare, sterilizzare, seguire giornalmente. "Vengo qua tutti i giorni. Faccio la farmacista e ho la passione per i gatti." Si vede che sa usare le medicine, quando cambiamo stanza mette le gocce a quattro gatti malati di otite, arrivati tutti da un sequestro giudiziario a Decima. Sono uno più bello dell'altro. Fino a che il giudice non si pronuncerà non potranno essere adottati, ma dopo troveranno qualcuno che gli vorrà bene? Intanto scatto qualche foto e continuo a domandare a Cristina: mi innamoro di Pruno. Vorrei scappare in campagna e portarmi dietro questo gatto affettuoso e chiacchierone. Ha il pelo lungo e bianco, ma pieno di nodi: andrebbe rasato per far uscire il cigno che si nasconde dietro un brutto anatroccolo con gli occhi imploranti. Lui mi guarda da dietro le sbarre della gabbietta e miagola: "E' stato male, lo teniamo qua che è il vero ospedale, ma ormai è guarito ed a breve potrà tornare libero con gli altri."

I gatti di una certa età sono i migliori da adottare

Qualche esperienza l'ho anche io, con il mio fido gatto Limone e Claudia, un'amica di lunga data, gattara anche lei. Ne parlo con le volontarie: "La mia amica ha tredici gatti e due cani. c'era questo gattino in campagna, abbandonato e malconcio. Lo ho portato a casa e si è dimostrato un vero gentiluomo, sembra un cane. torno a casa e mi saluta miagolando, dorme sempre sulle mie gambe e mi segue in ogni dove." Loro lo sanno che è così, e sanno anche che i gatti migliori da adottare sarebbero quelli di una certa età. Il carattere si forma col tempo e quando hanno almeno 2 o 3 anni sai se potrà adattarsi bene in un appartamento o se la parte selvatica ha preso il sopravvento. Difatti Pippo mi lascia il suo autografo sulla mano. Da vero Ras di quartiere se ne sta comodo comodo dentro la sua cuccia di cartone e coperta; mi guarda, mi annusa, sembra lasciarsi accarezzare, ma sul più bello mi fa capire che non ho avuto il permesso.
Corrono, corrono le volontarie. Pamela mi mostrerà la colonia in Via Marzocchi, Emilia fa giocare un gattino con il mocio mentre lava e sterilizza un'altra stanza. "Sì, io sono la più vecchia qua" e ride "sono una delle fondatrici dell'Enpa Persiceto, era il 1990. Sono rimasta solo io" e continua a far divertire il piccolo, mentre una gatta ci guarda dubbiosa da sopra la caldaia.

Volontariato: un grande cuore e tante spese

Chi fa volontariato si attrezza per aiutare in tutte le maniere. Il Comune ha dato in comodato gratuito i terreni delle colonie e gli immobili di via Costa e via Marzocchi, ma le bollette e tutte le visite mediche sono pagate dall'associazione. Così come il cibo. Non c'è modo di lucrare dietro a queste associazioni. Non ci sono dipendenti o rimborsi spese, anzi "spesso ci mettiamo noi dei soldi. Hai presente Anna, la gattina con una gamba in meno per l'incidente d'auto. l'operazione la abbiamo pagata noi."
D'inverno seguono le colonie e i gatti anziani, quelli che per problemi di salute devono stare nella geriatric room (così la chiamano scherzando) di via Costa, che ha anche due cortili attigui, per fargli prendere un po' d'aria, quando stanno meglio. D'estate il centro diventa anche il punto di raccolta dei cuccioli abbandonati e dei gatti consegnati perché "siamo diventati allergici. pare che l'allergia funzioni solo tre mesi l'anno. Poveri gatti.". E così ci pensano loro, fra un banchetto per raccogliere fondi, una colletta alimentare o lo stand in fiera, queste volenterose riescono ad affidare un'ottantina di gatti l'anno (un risultato non da poco!).

Problemi tra la colonia vicino al cimitero e l'area di sgambamento per cani

"Con il Comune i rapporti sono buoni, ci hanno dato gli spazi e due immobili, sono stati sempre disponibili, ma si può migliorare. Abbiamo un problema alla colonia vicino al cimitero: è attigua all'area di sgambamento e capita a volte che i padroni dei cani li lascino liberi anche al di fuori del recinto. La scorsa settimana abbiamo trovato un gatto morto perché azzannato da un cane. Nessuno si è fatto avanti, anche solo per chiedere scusa. Faremo richiesta all'amministrazione per avere luci anche la sera e una sorveglianza remota, cioè una telecamera che riprenda eventuali comportamenti errati da multare."
Intanto sento ridere e parlare, sempre in fretta, sempre in fretta. Mi sembra di essere catapultato dalla poltrona nel salotto di casa, quando guardavo E.R., dentro il televisore. Pamela parte per Via Marzocchi e la seguo. La colonia è piena di gatti in forma (come potete vedere nella foto mentre stanno giocando), non più giovanissimi, ma belli, il pelo liscio. Alcuni sono spettacolari "vedi quello? Se lo porti in una casa farà felice il padrone" e il gatto innamorato della volontaria gli porge gli omaggi battendo la sua testa contro i capelli castani e prendendosi un po' di baci.

Solo 30 euro l'anno per un'adozione a distanza

Penso a quanti pensionati che si sentono soli potrebbero allietare le loro giornate con uno di questi gatti. Oppure fare adozioni a distanza. Sì, perché ci sono anche quelle e costano sui 30 euro all'anno, nulla di più. E Tigre, un gatto grigio molto timido, può essere seguito e curato. Lui non lo sa, ma ha un angelo custode.

Se vi interessa aiutare questa associazione di volontariato: potete donare una somma a ENPA San Giovanni in Persiceto IBAN IT80 L063 8536 7901 0000 0002 756 scrivendo nella causale "EROGAZIONE LIBERALE". La contabile potrà essere portata in dichiarazione dei redditi. Altrimenti potete seguire l'Enpa su Facebook "Enpa Persiceto" o su internet www.enpapersiceto.it dove ci sono anche le foto dei gatti da "adottare a distanza". Oppure, troverete le volontarie in qualche stand o davanti a qualche supermercato, per una colletta alimentare.