Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:
stop
lunedì 8 febbraio 2016 18:55
Esposto alla Magistratura sulla ex discarica abusiva di Cà Leona in via Eridano. Intanto a Santa Lucia si continuano a coltivare terreni con cemento amianto frantumato.
 
Connetti
Utente:

Password:



Cultura

L'esordio del persicetano Giacomo Treppo con il romanzo giallo "Cane"

Il libro è in vendita alla libreria Logan a Persiceto oppure richiedendolo direttamente all'autore alla mail giacomo.treppo@libero.it

ROBERTA SANGIORGI
martedì 1 dicembre 2015 15:11

Lo scrittore persicetano Giacomo Treppo
Lo scrittore persicetano Giacomo Treppo

"Cane" è il titolo del romanzo giallo di esordio di Giacomo Treppo, scrittore persicetano, artista molteplice, che spazia dalla fotografia al teatro alla realizzazione di cortometraggi. Nel tempo libero anche giornalista sportivo per un importante sito nazionale.
Cane non è un animale, ma è il nome dell'investigatore protagonista del libro, un poliziotto rude, dai modi grossolani, ma dal cuore grande. Dovrà risolvere l'enigma dell'omicidio di una giovane donna, ambientato a Bologna e nella campagna persicetana. Una trama che si dipana tra veloci intrecci ed inquadrature che fanno somigliare il linguaggio narrativo di Treppo a sequenze cinematografiche. La prosa è asciutta, diretta. L'ambientazione tra Procura, Polizia, indagini, testimoni, in un gioco di continui rimandi e feed-back, rende la trama avvincente.
"La storia si è creata mentre scrivevo, come un albero da cui si sono sviluppati vari rami" spiega Giacomo, che nella presentazione scritta nella quarta di copertina così approfondisce il suo pensiero: "Questa storia è come una pianta; cresce si ramifica, incontra la complessità della vita e 'vive'. Vive di vita propria, nascono dal nulla altri personaggi, fatti e misfatti, così come un corso d'acqua prende le vie di un terreno. Come una pianta che spezza il cemento". L'autore ha iniziato a scrivere per caso, per gioco, per aiutare un'amica che si era iscritta ad un corso di scrittura creativa ed aveva il "blocco del foglio bianco". Alla fine l'amica ha lasciato perdere la scrittura, mentre Treppo ha fatto tesoro del corso, frequentato per interposta persona, e si è "buttato" nella stesura del suo primo giallo. "Ho impiegato un anno e mezzo a scriverlo, ma poi ho preferito mettermi in gioco chiedendo il parere, soprattutto le critiche, di persone esperte. Così il libro vede la luce due anni e mezzo dopo che l'ho iniziato".
Treppo ha la scrittura dentro. Dopo il lavoro si rilassa immergendosi nei suoi personaggi e nelle sue storie. "Cane, il mio protagonista, si è modificato mentre scrivevo. E' un poliziotto della Digos, un personaggio violento, che deve trattare con gente corrotta. Me lo sono immaginato con le sembianze di Marcello Mastroianni e mi sono ispirato ai film di Sergio Leone, dove i cattivi sembrano buoni e viceversa", racconta Giacomo. Non vi sveliamo la trama, perchè come in tutti i gialli che si rispettano, ci sono colpi di scena e cambi di ruolo. L'autore mostra una straordinaria abilità a districarsi tra varie piste investigative: dal terrorismo, alla droga, ai segreti del Vaticano, perchè la vittima è figlia di un diplomatico della Santa Sede. La suspance è assicurata.
"Cane" è un libro autoprodotto, libero, senza editore. "Ho preferito gestire direttamente il mio libro, per mettermi in gioco direttamente", dice Treppo che ha creato la copertina del suo libro e ne ha curato la stampa.

Il libro è in vendita alla libreria Logan a Persiceto oppure richiedendolo direttamente all'autore alla mail giacomo.treppo@libero.it

Consiglio per i lettori: non perdetevi l'opera prima di uno scrittore persicetano che farà senz'altro parlare ancora di sé. Con 12 euro vi assicurate 300 pagine di un avvincente giallo che vi terrà incollati alle sue pagine fino alla fine.